Un Anno di Salute Cognitiva con Restorative

Restorative Neurotechnologies con la dottoressa Bottini del Niguarda

Sommario

Il 2021 è stato un anno intenso per Restorative: un anno all’insegna dell’impegno per la salute cognitiva, con eventi pubblici, pubblicazioni scientifiche, nuovi clienti e partner e l’impegno per la divulgazione sul tema delle terapie digitali.

Abbiamo stilato una lista non esaustiva di alcuni dei nostri traguardi dell’anno che sta finendo. Ne andiamo fieri, e al tempo stesso siamo consapevoli che molti di questi sono stati raggiunti grazie a voi, cari lettori, che di salute cognitiva e terapie digitali vi interessate insieme a noi, e che ogni giorni ci aiutate a costruire la nostra community.

Buona lettura dunque, e grazie!

Abbiamo certificato MindLenses per l’ADHD

Qual è la migliore terapia per l'ADHD?

Nella primavera del 2021 abbiamo notificato al Ministero della Salute un importante aggiornamento di MindLenses Professional, il nostro dispositivo per la riabilitazione cognitiva digitale.

Tradotto, significa che abbiamo reso ufficiali davanti al ministero:

  • un upgrade del software di MindLenses Professional;
  • un ampliamento della popolazione di pazienti che possono essere trattati con il dispositivo, in particolare estendendo la certificazione al trattamento dell’ADHD;
  • un ampliamento dei professionisti autorizzati all’uso del dispositivo (accanto alle professioni autorizzate alla prescrizione e all’erogazione della terapia con MindLenses – psicologi, medici, logopedisti e fisioterapisti – con la nuova certificazione possono erogare la terapia con MindLenses anche gli infermieri, i terapisti della neuropsicomotricità infantile e i tecnici della riabilitazione psichiatrica.)

Leggi l’articolo per scoprire tutti i dettagli della nuova certificazione.

Il #RestorativeTour: Abbiamo incontrato partner prestigiosi in tutta Italia

Restorative Neurotechnologies con la dottoressa Bottini del Niguarda

Le nostre MindLenses con la professoressa Bottini, direttrice del Centro di Neuropsicologia Cognitiva dell’ospedale Niguarda di MIlano e membro del nostro Board Scientifico.

Restorative all'IRCCS Fondazione Santa Lucia

La nostra Clinical Manager Agnese Di Garbo all’IRCSS Fondazione Santa Lucia; presente il Prof. Carlesimo, direttore del Laboratorio di Neuropsicologia della Memoria presso lo stesso istituto.

Il 2021 è stato l’anno in cui abbiamo potuto finalmente tornare a viaggiare per l’Italia a incontrare i nostri clienti e partner più importanti.

Siamo andati a trovare, tra gli altri, l’ospedale Niguarda, l’IRCCS Fondazione Santa Lucia – eccellenza italiana per la neuroriabilitazione -, gli esperti della UOC di Neuropsichiatria Infantile dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico Umberto I di Roma, la clinica NeuroCare di Bologna – uno dei centri pionieri in Italia della riabilitazione con neuromodulazione non invasiva – e il Centro Puzzle di Torino, uno dei primi centri in Italia per i traumi cranici e le gravi cerebrolesioni acquisite.

Abbiamo iniziato un trial clinico all’IRCCS San Camillo

Restorative inizia un trial clinico con il San Camillo di Venezia

La collaborazione con gli IRCCS istituti di ricovero e cura a carattere scientifico – è per noi di fondamentale importanza. La particolarità degli IRCCS, infatti, sta nell’affiancare all’attività clinica una forte componente di ricerca. Dal momento che non si può avere innovazione nelle cure senza ricerca – le nostre MindLenses lo dimostrano – cerchiamo attivamente partner che condividano con noi questa visione evidence-based della medicina e della salute.

Per questo motivo siamo felicissimi di avere siglato quest’anno un accordo triennale con l’IRCCS San Camillo di Venezia. L’accordo riguarda, tra le altre cose, l’avvio di un trial clinico per validare MindLenses in pazienti affetti sia da malattie cerebrovascolari che neurodegenerative, in particolare pazienti con esiti di ictus cerebrale e affetti da mild cognitive impairment.

Siamo andati a fondo nelle procedura HTA per permettere alle grandi strutture di ottenere MindLenses

Domanda da Trivial Pursuit: cosa c’entra MindLenses con gli NFT – il fenomeno digital virale nel 2021? Entrambi sono infungibili!

Giochi di parole a parte, l’infungiblità di MindLenses è proprio una delle caratteristiche che lo rendono adatto ad essere oggetto di una procedura HTA, o Health Technology Assessment. L’HTA è una procedura attraverso la quale enti pubblici e privati sono incoraggiati a prendere le migliori decisioni su quali tecnologie sanitarie adottare per i propri pazienti e stakeholders. Nel 2021, abbiamo messo in piedi un processo per supportare i decision-maker di queste strutture a ottenere MindLenses attraverso questo tipo di procedura.

Se sei un decision-maker in una grande struttura e vuoi saperne di più su come ottenere MindLenses tramite l’HTA, clicca qui.

Abbiamo iniziato importanti percorsi di certificazione

Notizia forse meno mediatica, ma non per questo poco importante. Nel 2021 abbiamo rinnovati i nostri sforzi nell’area Regulatory & Certifications, cioè nel folto insieme di certificazioni e regolamentazioni che servono a rendere MindLenses un prodotto certificato, sicuro, e aggiornato, e Restorative un’azienda ben organizzata, solida e credibile.

In particolare, stiamo adeguando la nostra attuale certificazione come Dispositivo Medico al nuovo Medical Device Regulation (MDR 2017/745) e perseguendo la certificazione aziendale ISO 13485, una certificazione di qualità rivolta ai produttori di dispositivi medici.

Per noi, questo sforzo non significa solamente un vantaggio competitivo ma un impegno di serietà verso tutti i nostri clienti e partner.

Abbiamo pubblicato nuovi dati riguardo MindLenses e Alzheimer

MindLenses migliora le funzioni cognitive nella malattia di Alzheimer lieve.

Il trattamento con le nostre MindLenses migliora le funzioni cognitive (memoria e funzioni esecutive) nella malattia di Alzheimer lieve.

Nell’autunno di quest’anno, abbiamo presentato questi dati preliminari al Congresso Annuale della Società Italiana di Psicofisiologia e Neuroscienze Cognitive con un lavoro di Agnese Di Garbo, Federica Calistro e Massimiliano Oliveri.

Lo studio è stato svolto in collaborazione con NeuroTeam Life and Science e il dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche, dell’Esercizio Fisico e della Formazione dell’Università degli Studi di Palermo.

Abbiamo lanciato Restorative <3 You per i nostri clienti

Esempio Restorative_Loves_You

Esempi di post personalizzato per promuovere l’attività dei nostri clienti.

Ce lo avete chiesto, vi abbiamo ascoltato: parte della vita di un moderno professionista sanitario sta nel curare l’immagine della propria attività.

Ecco che nel 2021 è nato Restorative <3 You, un nuovo servizio rivolto ai nostri clienti volto a supportarli nell’utilizzare MindLenses per promuovere al meglio la propria attività.

Abbiamo organizzato 3 #NeuroTechDays a Palermo, Torino e Roma

Partecipanti al NeuroTech Day di Torino, 23 ottobre 2021.

Partecipanti al NeuroTech Day di Torino, 23 ottobre 2021.

Non era scontato, dopo più di un anno di pandemia, riuscire a portare decine di persone nella stessa stanza, e invece ci siamo riusciti per ben tre volte – a Palermo in giugno, a Torino in ottobre e Roma in dicembre.

I nostri NeuroTech Days sono incontri dedicati alla scienza e al networking per tutti coloro che si occupano di neuroriabilitazione e riabilitazione cognitiva.

Stiamo programmando le date della prima metà del 2022 a Venezia e a Milano.

Abbiamo organizzato il nostro primo Keynote per presentare le novità 2022 in arrivo per MindLenses

Il primo Keynote di Restorative

Apple chi?

Come sapete, è uso delle grandi aziende tech – celebri sono proprio quelli della mela di Cupertino – riunire, una o più volte all’anno, clienti e appassionati per presentare loro in anteprima le novità sulla gamma di prodotti esistenti e lanciare in grande stile nuovi prodotti.

Siamo un’azienda ad alto tasso di tecnologia, e non potevamo farci mancare il nostro personale Keynote. Il 17 dicembre abbiamo riunito i nostri clienti e partner per un evento esclusivo di presentazione delle novità in arrivo per MindLenses nel 2022.

Qualche indizio? Dati, dati e ancora dati; formazione asincrona; grafici. Non possiamo ancora lasciarci scappare nulla, ma non vediamo l’ora di comunicarle al resto del mondo!

Siamo stati raccontati dalla stampa tradizionale e dal giornalismo scientifico

Restorative sul numero di dicembre 2021 di Le Scienze!

Siamo un’azienda che produce dispositivi destinati alla categoria professionale medica, ma per noi è importante rimanere in contatto con un pubblico più ampio.

Non ci stancheremo mai di fare divulgazione e stimolare un discorso scientifico e culturale verso la salute cognitiva e le terapie digitali, entrambi temi di cui si parla troppo poco in Italia.

Siamo sempre soddisfatti quando abbiamo l’occasione di incontrare dei bravi giornalisti, come è successo in giugno a Palermo, quando abbiamo incontrato i fortissimi di Will Media – fenomeno social del nuovo giornalismo vicino ai giovani – e in dicembre, quando siamo usciti su Le Scienze, prestigiosa rivista di divulgazione scientifica, edizione italiana di Scientific American.

Ah, e ve l’abbiamo detto che siamo stati definiti “campioni digitali” dal Sole 24 Ore?

 

 

Dopo un anno del genere, non possiamo che … non vedere l’ora di cosa ci riserva il 2022.

Per un anno all'insegna della salute cognitiva!

Per un 2022 all’insegna della salute (cognitiva!), dell’innovazione e della ricerca!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Articoli che ti possono interessare

Comments are closed.