Headstart Funding: trionfo di Restorative Neurotechnologies alla premiazione di Lisbona

Assegnato il primo premio alla start-up siciliana per la soluzione
mindlenses professional

“Uno strumento innovativo dall’immenso potenziale”
Questo è emerso dalla Final Pitch Session del percorso Headstart Funding guidato da Eit-Health ieri a Lisbona: stiamo parlando di mindlenses professional, lenti prismatiche combinate a serious games che modulano l’attività cerebrale, potenziando le funzioni cognitive, come attenzione, memoria e linguaggio.

“Mindlenses – spiega Massimiliano Oliveri, professore ordinario di Neuroscienze Cognitive presso l’Università Degli Studi di Palermo ed amministratore delegato della società – nasce dall’intuizione che le lenti prismatiche, che deviano il campo visivo verso destra o sinistra, potessero avere un’influenza sull’attività cerebrale. Il principio è che, deviando il campo visivo, il cervello si attiva per correggere la distorsione sperimentata. Per rendere più specifica questa attivazione del cervello, Mindlenses comprende anche un tablet con una serie di giochi che impegnano funzioni cognitive specifiche.”

All’interno della Final Pitch Session, mindlenses professional è stato giudicato lo strumento – nel mondo health and digital care – più innovativo e completo nel panorama europeo. Grazie a questo riconoscimento, il team ha vinto la possibilità di partecipare il 2 dicembre a Parigi alla Fiera internazionale dell’innovazione e della tecnologia in campo medico-sanitario, dove mindlenses professional avrà uno spazio espositivo dedicato.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Sommario


Ultimi articoli

Conosci già MindLenses?

Scopri il dispositivo medico di neuromodulazione non invasiva per il recupero e il potenziamento cognitivo.

Leggi anche

Comments are closed.