Nasce Restorative Neurotechnologies

Fondata ufficialmente la start-up innovativa
a sfondo sociale

Siglate le carte, depositato lo statuto, adesso è ufficiale!
Una nuova start-up, chiamata Restorative Neurotechnologies nasce oggi, con grandi progetti. Il nome deriva dall'idea di creare benessere, concorde con l'obiettivo della società di produrre e commercializzare strumenti tecnologici per la riabilitazione neuropsicologica. Il primo esempio di tale obiettivo è il primo prodotto: mindlenses professional, costruito e progettato con l'intento di unire strumenti di neuromodulazione non invasiva, con la tecnologia software ed il know-how della riabilitazione cognitiva

In foto il logo ufficiale della società, formato da due "R" ruotate. Il simpatico gioco di prospettive dà l'impressione di essere la lente di un paio di occhiali, soluzione che riprende proprio il primo prodotto: mindlenses professional. Questa "lente" naviga in uno sfondo color verde tiffany, tipico colore utilizzato nel mondo med-tech, che connota immediatamente le dinamiche e le prospettive dichiarate dalla società.

In foto, da sinistra a destra, alcuni dei soci fondatori:

Agnese Di Garbo 27 anni, Psicologa, gestirà il dipartimento clinica e della comunicazione
Gabriele Chiaramonte 25 anni, Psicologo, gestirà il reparto produttivo
Massimiliano Oliveri CEO e figura di spicco nel mondo accademico
Rosario Emanuele Bonaventura 28 anni, gestirà il reparto R&D

Tra i soci fondatori citiamo anche:

Augusto Cammarota Programmatore software, esperto in Database
Neuroteam srl Clinica neuropsicologica, darà supporto nella ricerca clinica